La Cantina

Antico locale risalente al 1941 completamente restaurato nel 2011

Richiedi una visita in cantina.

Cantina_C_botte

Le uve di ciascun vigneto vengono raccolte a mano e vinificate separatamente affinché ogni peculiarità si conservi e si esalti nella vera espressione del nostro territorio. La filosofia aziendale si prefigge di rispettare le caratteristiche dell’uva esaltandone e preservandone la qualità, garantendo un’enologia di tipo conservativo volta alla valorizzazione delle caratteristiche naturali delle uve prodotte e al rispetto del binomio vitigno-ambiente.

I grappoli scelti vengono pressati con grande cura grazie a nuove tecnologie italiane. I mosti mantengono tutto il loro potenziale aromatico grazie a un’attenta protezione dalle ossidazioni e vengono poi sottoposti a una lunga fermentazione a temperature controllate e, quindi, lasciati affinare sui loro lieviti fino alla primavera successiva.

Nei primi mesi dell’anno degustiamo attentamente ogni vino base cercando le migliori peculiarità per poi realizzare le cuvée, cioè gli assemblaggi delle diverse vasche, nello sforzo continuo di ricercare l’armonia delle personalità di ogni vino: il Rosé dal ricco e strutturato Pinot Nero, il Satèn dallo Chardonnay più profumato, i millesimati dai vini più complessi e pieni di aspettative. Dopo l’aggiunta di zucchero e lievito in bottiglia, avviene la rifermentazione attraverso il metodo classico.

Le uve raccolte a mano di ogni cru sono vinificate separatamente per conservare ogni peculiarità, esaltando la vera espressione del nostro territorio.

Cantina_C_sboccatura

Poi, ha luogo il fondamentale processo di affinamento sui lieviti, in locali freschi e privi di fonti di luce, per almeno 24/30 mesi, fino a superare i 60 mesi di evoluzione per le riserve.

Pazientemente attendiamo il trascorrere di lunghi mesi di rifermentazione naturale in un’esclusiva bottiglia, la cui conformazione ha la peculiarità di favorire uno scambio più ampio tra lieviti e vino, dando origine a un’elevata complessità sensoriale e minute bollicine.

Al termine dell’affinamento, le tracce dei lieviti verranno lentamente convogliate verso il tappo per poter effettuare la sboccatura, utilizzando sempre il medesimo vino e diversi quantitativi di zucchero in base alle tipologie dei nostri Franciacorta.

Le uve per la produzione del Curtefranca rosso vengono raccolte con una vendemmia tardiva, successivamente macerate e affinate in barriques di rovere. Otteniamo, così, un rosso intenso, strutturato e ricco di passione.

Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Cookie policy. Continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Chiudi